IV Concorso Carlo Levi – 2016 – Bando

La terra,il Sud: Dai contadini di Levi a quelli 2.0

Il tema di quest’anno è il Sud, tra evoluzione e rivoluzione: dalla rivoluzione informatica, all’evoluzione dell’agricoltura meridionale.
La crisi economica e una maggiore sensibilità ai temi ambientali hanno indotto molti giovani, specie nel Mezzogiorno, a riscoprire i valori e le possibilità della terra: un modello di vita si apre alle possibilità delle nuove tecnologie. Avanza e diventa sempre più redditizia la produzione agricola a chilometri zero.

Molti giovani meridionali acquisiscono capacità imprenditoriali, ritornano a colture tradizionali, ma adottano sistemi aziendali moderni.
Il progetto della Fondazione L. Gaeta – centro studi C. Levi intende evidenziare tale percorso, partendo da quel passato in cui le terre del Sud erano mostrate e rappresentate dalla produzione artistica di C. Levi e R. Scotellaro.

Sui valori di “Paura della libertà” la Fondazione L. Gaeta indirizzerà la quarta edizione del Concorso, ricorrendo alle forme di espressione artistica e letteraria.
Per Levi, la “Paura della libertà” risiede nell’atavica tendenza dell’essere umano alla sottomissione a una forma di autorità religiosa e/o di potere carismatico.

REGOLAMENTO

Art.1 | Finalità
Il Concorso, sulla base delle tematiche scelte quest’anno, intende sensibilizzare i giovani e i cittadini del sud sul rilancio dello sviluppo del Meridione, fondato sulle sue vocazioni naturali e sulla tutela dei beni comuni.

Art.2 | Destinatari
Sezione Letteraria
Prevede la partecipazione libera senza limitazione di età. Sezione Artistica (arte figurativa)

1. Si richiede la partecipazione di giovani artisti meridionali, già presenti in maniera autorevole nel panorama artistico nazionale.

2. Giovani iscritti alle Accademie di Belle Arti, segnalati dai Direttori delle Accademie coinvolte

Le opere verranno esposte nel Complesso Monumentale S. Francesco e saranno documentate da un catalogo stampato per l’occasione, come completamento di quello relativo alla mostra allestita lo scorso anno, in occasione del precedente Concorso (“L’aria è di nuovo azzurra e potrò mettermi a dipingere”)

Art. 2 | Tipologie degli elaborati
Il lavoro consisterà in realizzazioni, racchiuse concettualmente e praticamente nelle seguenti macro – aree:
AREA LETTERARIA | AREA ARTISTICA
Nell’area artistica è ammessa qualsiasi tecnica (Pittura, Scultura, Grafica, Fumetto, Video, Fotografia, etc …)
Per l’area letteraria, le opere concorreranno nella sezione “Poesia e Versi” e per la sezione “Scrittura” ( Scritti in prosa, Scritture artistiche, Scritti creativi, Sceneggiature cinematografiche, Partiture teatrali e Copioni, Articoli giornalisti, e tutto ciò che è considerabile produzione letteraria, escludendo opere in versi e poesie).

Art. 3 | Modalità d’invio
L’invio degli elaborati letterari in formato digitale sarà indirizzato a:

fondazioneluigigaeta@libero.it

Tel. 0828 36 62 18
Mobile +39 347 44 44 971

Quota di partecipazione

Per ogni opera letteraria iscritta al concorso si richiede un contributo di partecipazione di 10,00 euro da versare a: IBAN: IT 44 W 08342 76090 007010070876
Intestato a:

Fondazione Luigi Gaeta – centro studi Carlo Levi
Via B. Buozzi, n 61 – 84025 Eboli (SA)
Causale:
4° Concorso Nazionale Artistico – Letterario Carlo Levi

La ricevuta del bonifico va inviata entro il 30 Aprile 2016 all’indirizzo: fondazioneluigigaeta@libero.it

Le opere partecipanti all’area artistica andranno recapitate a spese e cura del partecipante, sia per l’invio che per il ritorno, tramite posta corriere o personalmente all’indirizzo:
Comune di Eboli | Ufficio Cultura

Complesso Monumentale Chiostro di S. Francesco 84025 Eboli (SA)

Si prega di curare adeguatamente l’imballo delle opere, in modo che possa essere riutilizzato anche per il ritorno.
La Fondazione Luigi Gaeta, pur assicurando la massima cura nella tutela delle opere durante il periodo della mostra, non sarà responsabile di danni di qualsiasi genere nel corso dell’esposizione.

Gli artisti, se lo ritengono opportuno, potranno assicurare per proprio conto le opere.
Sia le opere letterarie che quelle artistiche, dovranno essere accompagnate da una scheda debitamente compilata in tutte

le sue parti che potrà essere scaricata, unitamente al bando, dal sito istituzionale del Comune di Eboli www.comune.eboli.sa.it, dal sito del Comune di Grassano www.comune.grassano.mt.it, dal sito del Comune di Aliano www.comune.aliano.mt.it e dal sito dell’I.C. Virgilio di Eboli www.istitutovirgilio.it

Art. 4 | Termine ultimo d’invio
Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 12,00 di martedì 10 maggio 2016, e rigorosamente accompagnati da una scheda descrittiva controfirmata dall’autore.
Gli elaborati non conformi alla modalità sopra indicata, saranno esclusi.

Art. 5 | Commissione e Valutazione
La valutazione delle opere sarà effettuata da una commissione apposita, esperta in varie discipline, tenendo in considerazione l’originalità del tema e del suo sviluppo, l’impatto visivo e comunicativo.
La decisione della Commissione sarà insindacabile.
La Giuria assegnerà un premio di euro 500,00 all’opera classificata al primo posto per ognuna delle macro aree.
Tutti i partecipanti dovranno attenersi alla normativa europea in materia di copyright.
Le opere sia letterarie che artistiche, non dovranno contenere affermazioni, fatti, informazioni o citazioni tali da nuocere o danneggiare persone o gruppi di persone, né tali da incoraggiare la persecuzione di individui per razza, opinioni, nazionalità, sesso, professione o credo.
Non dovranno altresì incoraggiare il crimine e infrangere la legge.

I premiati del 4° Concorso Nazionale Artistico – Letterariocederanno definitivamente alla Fondazione Luigi

La Fondazione L. Gaeta per le Scuole

Gaeta tutti i diritti di proprietà e di immagine dei loro lavori che, in nessun caso, potranno essere modificati e commercializzati da terzi.

Art. 6 | Premi
Sezione Letteraria | Comune di Eboli
1° Classificato | Borsa di Studio 500,00 euro

Sezione Poesia e Versi | Comune di Grassano 1° Classificato | Borsa di Studio 500.00 euro

Sezione Artistica | Comune di Aliano
1° Classificato | Borsa di Studio 500.00 euro

I partecipanti al Concorso riceveranno attestato di merito.

La serata di Premiazione si svolgerà il 10 giugno 2016, ore 18.30 presso il Complesso Monumentale Chiostro S. Francesco | Piazza S. Francesco Eboli (SA)

Le iniziative previste si inseriranno nelle celebrazioni per il 70° anniversario della pubblicazione del libro di Carlo Levi “Paura della libertà”, attualissimo per i temi concernenti la democrazia, lo svuotamento della sovranità nazionale a favore di organismi tecnici internazionali non determinati dal basso, e per il tema della cittadinanza attiva.

Levi scrisse il libro nel 1939, a La Baule, in Francia, nell’Europa devastata dall’esperienza tragica dei regimi totalitari, che l’avrebbero portata al dramma della guerra.
La Fondazione quest’anno intende coinvolgere le scuole inferiori e superiori, promuovendo la conoscenza di testi fondamentali dell’itinerario intellettuale di C. Levi.

I progettiattivati prevederanno l’analisi testuale di pagine scelte di “Cristo si è fermato a Eboli” e “Paura della libertà”.
Il percorso progettuale comprenderà, altresì,l’analisi puntuale di opere pittoriche di Levi. Ciascuno di questi due momenti sarà concluso con la rielaborazione – con modalità e forme ideate da ciascun Istituto – da parte degli allievi.

La Fondazione “L. Gaeta – centro studi C. Levi“ ha individuato l’I.C. “Virgilio” – S. Cecilia (Eboli) – tel. 0828.601136 – www.istitutovirgilio.it, come referente al progetto. Tra gli Istituti partecipanti al progetto saranno premiati con Targa tre lavori scelti. Ogni Istituto riceverà un attestato di partecipazione.

Evento pluripremiato
con Medaglia d’Oro
del Presidente della Repubblica Italiana dal Senato e dalla Camera dei Deputati

Potrebbero interessarti anche...